Giancarlo Guizzardi, “Types, Identity and Computational Creativity”, ScienzaNuova

Giancarlo Guizzardi, professore a Bolzano e in Olanda, chiarisce qui come viene essere descritto il lavoro delle due aree del cervello, l’una deputata a calcolo e logica e l’altra alla creatività, nel formalismo delle moderne scienze cognitive. Come è possibile un’azione cereberale unitaria a partire da strutture con compiti così diversi?